Formazione continua per giornalisti

Corso formazione giornalisti Cybersecurity e privacy
Corsi di formazione continua

Corsi di Formazione continua dedicati ai giornalisti di redazione e degli uffici stampa delle università e dei centri di ricerca, organizzati da AICUN in collaborazione con l'Università per Stranieri di Perugia e l'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria.

I corsi si tengono in modalità online sulla piattaforma Zoom e sono gestiti dall'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria. 

 

Le date sono le seguenti:

Corso 1: lunedì 10 maggio 2021 - h. 10-13 (3 ore)

Corso 2: giovedì 10 giugno 2021 - h. 10-13 (3 ore)

Corso 3: sabato 10 luglio 2021 - h. 10-13 (3 ore)

Corso 4: venerdì 10 settembre 2021 - h. 10-13 (3 ore)

La proposta formativa è articolata in quattro moduli indipendenti l'uno dall'altro, sui seguenti argomenti:

Corso 1: Comunicare la scienza Linguaggi, casi studio e metodi di divulgazione (n. crediti per i giornalisti: 3)

Corso 2: Media e Social Media, ergo sum. Da Facebook a Tik Tok, strategie per comunicare (n. crediti per i giornalisti: 3)

Corso 3: Cybersecurity e privacy: comunicare in sicurezza nella digital society (n. crediti per i giornalisti: 3)

Corso 4: Data journalism, mappe e software per la lettura, la protezione e la diffusione dei dati (n. crediti per i giornalisti: 5 deontologici)

 

Le iscrizioni apriranno nel mese di aprile 2021.

La registrazione per i giornalisti deve essere fatta tramite la piattaforma SIGEF secondo le modalità e nelle date definite dall'Ordine dei Giornalisti. 

Ai fini della partecipazione al corso e del riconoscimento dei crediti formativi per i giornalisti regolarmente iscritti all'ODG per il 2021 è obbligatorio disporre di dispositivo dotato di webcam e microfono tale da consentire la procedura di identificazione dei partecipanti.

Per i comunicatori di università non iscritti all'Ordine dei Giornalisti la registrazione deve essere fatta tramite la Community MyAICUN

Tutti i partecipanti riceveranno il giorno prima dell'evento le istruzioni ed il link per il collegamento


Il numero massimo di partecipanti per ogni corso è di 50 giornalisti e 20 comunicatori.

Programma

Corso 1: Comunicare la scienza Linguaggi, casi studio e metodi di divulgazione

Nel seminario, rivolto a giornalisti e a comunicatori, si affronterà la complessità e le tipologie dei processi di comunicazione delle scienze umane, e ambientali attraverso esperienze di ricerca, progetti scientifici, e si traccerà una panoramica multidisciplinare per esplorare l'uso di linguaggi specifici e le varie modalità di trasmissione.

Saluti di apertura:
Angelo Saccà, Presidente AICUN e Dirigente Università degli studi di Torino
Valerio De Cesaris, Rettore Università per Stranieri di Perugia

Docenti:
Antonello Lamanna (moderatore), Vicepresidente AICUN-Associazione Italiana Comunicatori d’Università
Giovanna Cosenza, docente di Storytelling e Semiotica dei nuovi media
Alessandra Saletti, Giornalista professionista, Capo-Ufficio stampa Università degli studi di Trento

 

Corso 2: Media e Social Media, ergo sum. Da Facebook a Tik Tok, strategie per comunicare

Un workshop pratico per approfondire tecniche e competenze dei principali social media e per costruire contenuti editoriali efficaci per gestire le pagine social di aziende, enti, società. Esercitazioni pratiche per perfezionare l’interazione con gli utenti, ampliare la visibilità e promuovere attraverso lo storytelling.

Saluti di apertura:
Angelo Saccà, Presidente AICUN e Dirigente Università degli studi di Torino
Valerio De Cesaris, Rettore Università per Stranieri di Perugia

Docenti:
Antonello Lamanna (moderatore), Vicepresidente AICUN-Associazione Italiana Comunicatori d’Università
Sergio Nuvoli, Responsabile Comunicazione istituzionale, social media management, ufficio stampa e redazione web - Università degli Studi di Cagliari
Federico Ettore Maria Tarquini, docente di “Culture Digitali e Social Media” e di “Giornalismo Digitale” presso l'Università della Tuscia

 

Corso 3: Cybersecurity e privacy: comunicare in sicurezza nella digital society

Un seminario per comprendere appieno il concetto dell'OSINT, l’Open Source Intelligence, l'attività di raccolta d'informazioni mediante la consultazione di fonti di pubblico accesso, con un taglio specifico per i giornalisti e comunicatori. Verranno illustrati i concetti chiave e come una vera metodologia sia la base essenziale per un lavoro svolto nel modo corretto; sarà inoltre fornita una panoramica generale sugli strumenti (on-line e software) da utilizzare, unitamente ad esempi pratici e casi di studio.

Saluti di apertura:
Angelo Saccà, Presidente AICUN e Dirigente Università degli studi di Torino
Valerio De Cesaris, Rettore Università per Stranieri di Perugia

Docenti:
Antonello Lamanna (moderatore), Vicepresidente AICUN-Associazione Italiana Comunicatori d’Università
Paolo Giardini, esperto di Sicurezza delle informazioni
Sonia Montegiove, informatica e giornalista

 

Corso 4: Data journalism, mappe e software per la lettura, la protezione e la diffusione dei dati

Un laboratorio per esplorare le nuove frontiere della comunicazione attraverso dati e strumenti digitali geografici, dall'utilizzo di open geo data alla creazione di mappe digitali; un percorso guidato per conoscere le potenzialità di questi utili strumenti di comunicazione, ma anche per imparare a lavorare con le banche dati digitali per poter fruire dei dati e lavori scientifici, dall'open science verso una corretta e consapevole divulgazione professionale. Regole deontologiche ed etica della comunicazione dei dati.

Saluti di apertura:
Angelo Saccà, Presidente AICUN e Dirigente Università degli studi di Torino
Valerio De Cesaris, Rettore Università per Stranieri di Perugia

Docenti:
Antonello Lamanna (moderatore), Vicepresidente AICUN-Associazione Italiana Comunicatori d’Università
Umberto Bartoccini, docente Sistemi Informativi Università per Stranieri di Perugia
Fernando Nardi, docente Sistemi Informativi Università per Stranieri di Perugia
Pier Carlo Sommo, Docente di Comunicazione Istituzionale – Università di Torino