Open Days ai tempi del COVID-19

Milano, 25 maggio 2020
Open days UNICT
Quando il digitale diventa una risorsa imprescindibile

 

Ai tempi del Covid-19, gli affollati Saloni dello studente dove gli stand delle università venivano presi d'assalto per accaparrarsi non solo informazioni utili per la scelta del proprio futuro, ma anche ogni tipo di gadget e depliant sono completamente dimenticati, così come gli Open Days in università e gli incontri con gli studenti delle scuole medie superiori, ai quali ci eravamo abituati.

Quest'anno, la sospensione di tutte le attività in presenza, ha costretto i nostri atenei a trasferire tutte le attività online. E questo ha comportato un grande sforzo organizzativo, perché non si è trattato solo di realizzare un numero più o meno grande di video-conferenze in contemporanea, ma di rendere interessanti, attrattive e coinvolgenti le presentazioni dei corsi di studio per i giovani e i loro genitori. E di motivarli nel minor tempo possibile, e a distanza, a scegliere un'università piuttosto che un'altra.

Nel mese di maggio si sono concentrati la maggior parte degli Open Days. Tutti molto articolati e interessanti. Tutti con un claim più o meno creativo e originale. A tutti va riconosciuto il merito di aver saputo trasformare con grande professionalità e in pochissimo tempo quella che era un'esperienza consolidata e di aver saputo osare e sperimentare qualcosa di nuovo.

Tra le tante iniziative di successo delle nostre università, ne segnaliamo due realizzate da colleghe e colleghi che hanno condiviso con noi la loro esperienza: l'Università di Napoli Parthenope e l'Università di Catania. 

Il 19 e 20 maggio ha presentato online i propri corsi l'Università di Napoli Parthenope, coinvolgendo docenti e tutor dei corsi di primo livello e a ciclo unico delle sue cinque aree di studio.  Insieme manteniamo la rotta è il claim dell'Ateneo per sottolineare che, a maggior ragione in questo momento di difficoltà, ritiene opportuno organizzare una serie di appuntamenti virtuali per continuare a svolgere la sua missione di orientamento allo studio e all’inserimento nel mercato del lavoro e per sostenere gli studenti delle Scuole superiori e dell’Università, impegnati in difficili scelte. Le attività continuano anche ogni martedì e giovedì dalle 11.00 alle 12.00 all’indirizzo Skype “Orientamento Parthenope”.

Open Days UniparthenopeOltre alla tradizionale presentazione dei corsi di laurea, l’Ateneo ha invitato, il 19 e 20 maggio, tutti gli Istituti scolastici superiori della Regione Campania ad aderire a un programma di seminari digitali interattivi, attraverso i quali gli studenti hanno potuto approfondire con i docenti dell’università tematiche di loro interesse. Numerosi i temi da proposti, organizzati per “problema” (alcuni richiedono di percorrere territori di confine tra discipline): dalla solidarietà e la sanità ai tempi del Coronavirus alla dieta mediterranea, ed ancora dallo studio dei modelli epidemiologici alle prospettive di sviluppo dell’economia circolare, ai rischi finanziari e il fintech. E ancora gli studenti potranno ‘partire’ alla volta del sistema solare oppure ‘imbarcarsi’ in un viaggio virtuale verso l’Antartide, in compagna dei ricercatori dell’Ateneo appena tornati dal Polo sud. E poi i big data, i social network, l’energia, le tecnologie per il turismo, la cyber security o le prospettive dell’Unione europea, in un momento di grandi trasformazioni. Tutti temi che avvicinano gli studenti delle scuole superiori alle aree disciplinari dei corsi di laurea proposti dall'Ateneo partenopeo. La collaborazione con i docenti delle scuole ha, inoltre, contribuito allo sviluppo di stili di comunicazione, metodologie e strumenti di didattica “a distanza”, che hanno garantito l’efficacia del processo formativo. Interessante anche l'iniziativa Coaching week, un ciclo di seminari di orientamento al lavoro e al placement promossi nell'ambito del Career Hub, di nuova istituzione. 

E dal 19 al 21 maggio si sono svolti anche gli Open Days online dell'Università di Catania, organizzati congiuntamente dal Centro Orientamento, Formazione & Placement e dall'Area per la Comunicazione e le Relazioni Internazionali, con il supporto tecnico dell'Area Sistemi Informatici. Ma non solo. L'idea vincente è stata quella di coinvolgere la webtv d'ateneo: Zammù Multimedia, che oltre a realizzare i video e le interviste ha contribuito notevolmente a coinvolgere i giovani e animare gli eventi. Questa modalità ha permesso di ampliare notevolmente la platea dei partecipanti e di rendere disponibile il materiale realizzato anche dopo l'iniziativa sul sito aunpassodate.unct.it.

Significativi i numeri: oltre 21 mila gli accessi, più di 9 mila le visualizzazioni delle video presentazioni dei corsi di laurea sul canale Youtube, quasi 42.500 le visualizzazioni del video promozionale. La nostra storia per andare lontano è il claim scelto da UNICT. Tre giorni in cui gli  aspiranti studenti dell'ateneo siciliano hanno potuto non solo ottenere le informazioni sull'offerta formativa del prossimo anno accademico, ma anche visitare virtualmente gli stand dei diversi dipartimenti, assistere alle presentazioni dei piani di studio e interagire via chat con docenti e tutor che hanno offerto loro tutti gli strumenti per poter fare una scelta consapevole per il loro futuro. 

La redazione

Sei Socio AICUN? Segnala le iniziative della tua università a redazione@aicun.it 

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo su:

Articolo successivo

Il Career Day va online

Ti potrebbe interessare anche

Diretta streaming video, 10 novembre 2020 ore 10.30
Roma, 25 settembre 2020
Milano, 3 giugno 2020
Milano, 22 agosto 2019
Milano, 30 maggio 2019